Download Free Templates http://bigtheme.net/ Websites Templates
  • Preghiere

  • 1

Preghiera per le anime del Purgatorio

Vi offriamo questa antica preghiera alle anime del Purgatorio che gli anziani di oggi di San Sebastián de Garabandal hanno imparato dalla bocca dei loro genitori, e con cui - generazione dopo generazione - sono accorsi in aiuto delle anime dei loro familiari e degli amici sofferenti in Purgatorio. Speriamo che questa preghiera ci aiuti ad interiorizzare questo importante insegnamento: ogni nostra parola, azione o omissione, ha ripercussioni eterne. Nessuno entra in Cielo senza prima essersi perfettamente purificato. Ed è un’opera di misericordia pregare per le anime del Purgatorio. Diffondiamo questa preghiera. Un giorno potremmo aver bisogno che la preghino per noi.

 

almas purgatorio

Cementerio Garabandal anos 60A San Sebastián de Garabandal era un’abitudine molto radicata - come in tutta la tradizione della Chiesa Cattolica - la preghiera per le anime del Purgatorio. La Madonna stessa, durante le estasi, portò spesso le bambine al cimitero per pregare per i defunti. I testimoni ricordano scene commoventi, come quella volta in cui Conchita e Mari Loli, entrate nel cimitero, posavano il crocifisso che avevano in mano su ogni tomba e poi lo davano a baciare alla Vergine Maria. O quell’altra in cui Conchita introdusse la sua croce attraverso le inferriate del cancello, e sembrava che stesse dandolo da baciare alle anime che solo lei vedeva. «Persino i cuori più duri si commuovevano», ricorda Maximina González.

Il Brigadiere della Guardia Civile, il Sig. Juan Álvarez Seco, annota nelle sue memorie sulle apparizioni della Madonna a San Sebastián de Garabandal: «Le abitudini degli abitanti sono primariamente religiose, mai dimenticano la recita dell’Angelus con qualche pretesto, appena l’orologio segna il mezzogiorno. Di pomeriggio recitano il Santo Rosario diretti dal parroco o in sua assenza dalla maestra o dalla vedova Maximina. All’inizio della notte, la moglie di Simón e madre della veggente Jacinta va per il villaggio con una lampada e una campanella per ricordare agli abitanti le ultime preghiere della giornata».

Tra quelle ultime preghiere che nomina il Brigadiere, in tutte le famiglie si faceva un ricordo molto particolare per le anime del Purgatorio. Dalla bocca di Manolita Mazón abbiamo recuperato una di quelle preghiere che è, di per sé, una bellissima catechesi sul Purgatorio e sulla relazione - strettissima - che dobbiamo avere con le anime che lo abitano. Ha ragione quell’antico detto «Lex orandi, lex credendi», che indica che quello che preghiamo è ciò in cui crediamo, perché la preghiera imbeve il nostro cuore delle verità eterne che le nostre labbra proclamano. «La Chiesa crede come prega», dice il Catechismo della Chiesa Cattolica (1124).

Vi offriamo questa antica preghiera alle anime del Purgatorio che gli anziani di oggi di San Sebastián de Garabandal hanno imparato dalla bocca dei loro genitori, e con cui - generazione dopo generazione - sono accorsi in aiuto delle anime dei loro familiari e degli amici sofferenti in Purgatorio. Speriamo che questa preghiera ci aiuti ad interiorizzare questo importante insegnamento: ogni nostra parola, azione o omissione, ha ripercussioni eterne. Nessuno entra in Cielo senza prima essersi perfettamente purificato. Ed è un’opera di misericordia pregare per le anime del Purgatorio. Diffondiamo questa preghiera. Un giorno potremmo aver bisogno che la preghino per noi.

Loading the player ...

Preghiera per le anime del Purgatorio
Pregata a San Sebastián de Garabandal da tempo immemorabile.

Spose molto amate dal Signore che,
rinchiuse nel carcere del Purgatorio,
soffrite indicibili pene essendo prive della presenza di Dio
finché non vi sarete purificate - come l’oro nel crogiolo -
dei resti che vi lasciarono le colpe,
con quanta ragione da quelle voraci fiamme
gridate ai vostri amici chiedendo misericordia!

Io compatisco il vostro dolore
e vorrei avere capacità sufficiente
per soddisfare per voi la giustizia divina.
Ma, essendo più povero di voi,
mi appello alla pietà dei giusti, alle preghiere dei beati,
al tesoro inesauribile della Chiesa,
all’intercessione di Maria Santissima
e al prezzo infinito del Sangue di Gesù Cristo:
concedi, o Signore, a quelle povere anime
il desiderato conforto e riposo.

Ma confido anche, anime riconoscenti,
di trovare in voi potenti mediatrici
che mi otterranno dal Signore grazia
con la quale io detesti le mie colpe,
progredisca nella virtù,
assoggetti le mie passioni
e arrivi all’eterna beatitudine
per tutta l’eternità. Amen.

 

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok