• Aneddoti

    del tempo delle apparizioni
  • 1

"Non lo vogliono baciare?"

cruz besar

Durante le estasi, le veggenti portavano sempre con sé un crocifisso che offrivano alle persone presenti. Stendevano la mano verso coloro che la Vergine indicava, e così i fedeli lo potevano baciare. Qui di seguito vi presentiamo un aneddoto della notte del 17 settembre 1961.

Conchita cadde in estasi nella piccola cucina della sua casa. La bambina offrì il crocifisso alle persone presenti per farlo baciare. Ancora in estasi, con la testa piegata all’indietro e lo sguardo fisso verso l’alto, dopo che tutte le persone presenti avevano baciato il crocifisso, passò la sua mano con destrezza attraverso le sbarre della finestra, in modo che anche coloro che erano fuori potessero baciare il crocifisso. Quando sembrava che l’avessero già fatto tutti… si osservò con stupore che la bambina manteneva ancora il suo braccio steso, come se stesse aspettando che si avvicinasse qualcun altro. Poi, quelli che stavano all’interno della casa la sentirono esclamare: “Ah! Non lo vogliono baciare? Perché?”
Nonostante la grande folla, dentro e fuori della casa si creò un profondo silenzio. Allora un uomo uscì dalla cucina e scoprì una coppia che si stava nascondendo dall’unica luce che, nella notte, veniva dalla finestra. Si avvicinò a loro, parlò loro, ed essi confessarono il loro timore: non si consideravano degni di avvicinarsi. L’uomo che si era avvicinato loro rispose con grande semplicità: anche se si sentivano peccatori, Dio li stava aspettando. Era evidente, dato che lì c’era la bambina in estasi, col braccio disteso verso l’oscurità, offrendo loro il crocifisso… ed essi erano gli unici che non l’avevano ancora baciato. Si arresero, e, dopo i loro baci al crocifisso, la bambina ritirò il suo braccio dalla finestra. Pochi minuti dopo, terminò l’estasi.

Aneddoto tratto dal libro: "Garabandal: Messaggio di speranza", di José Luis Saavedra

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.

Ok