Bisogna vedere come ti hanno conciato, tu che sei così bella!

anillo

Una sera arrivò a Garabandal una coppia di sposi accompagnati da un buon amico, che aveva già presenziato ad un’apparizione e che aveva dato una medaglia affinché la Madonna la baciasse; tuttavia era tornato dubitando del fatto che la medaglia fosse stata baciata.

Ricordo come andarono le cose:
Ci trovavamo al bar di Ceferino; il pittore, che era l’amico che accompagnava la coppia di sposi, diede due medaglie sue. Una era come quelle solite della Madonna e l’altra era di forma ovale, da una parte riportava la scritta “Alicia” e dall’altra una croce; consegnò anche un’altra medaglia e le diede tutte e tre a María Dolores.

Questa, prendendole e vedendo che da una parte diceva “Alicia” e che dall’altra aveva una croce, rimase stranita perché vide che non si trattava della Madonna e non era molto d’accordo, ma acconsentì comunque a porgerla affinché fosse baciata. Quando era già entrata in estasi, mostrando la medaglia del pittore alla Madonna, Le disse:
- Bisogna vedere come ti hanno conciato, tu che sei così bella!

Quando sentì con le sue stesse orecchie che la Madonna disse a Mari Loli che sì, che l’altra medaglia, quella che si credeva non fosse stata baciata, era stata baciata, il suo volto cambiò e rimase molto pallido e tutto emozionato.

Per la moglie del pittore fu ancora più impressionante che, se fosse andata a coricarsi come avrebbe voluto, dato che era sera, si sarebbe persa la fortuna dell’apparizione che tutti abbiamo visto. Per lei significò una prova della quale avrebbe tenuto conto.

(Dai ricordi del Brigadiere Juan Álvarez Seco)