Festa della Vergine del Carmelo – 16 luglio

carmen

Secondo la tradizione carmelitana, un gruppo di uomini pii eresse un tempio alla Vergine Maria sulla cima del Monte Carmelo, volendo imitare in qualche modo la vita del profeta Elia, che si distaccò dal mondo soprattutto per fedeltà a Dio. Proprio dal Monte Carmelo Elia vide la nube che rappresentava la fecondità della Madre di Dio. Quegli uomini si fecero chiamare Fratelli di Santa Maria del Monte Carmelo.

Nel secolo XIII raggiunsero l’Europa e la loro regola venne approvata nel 1245 da papa Innocenzo IV. San Simone Stock, originario dell’Inghilterra, era allora il Superiore Generale dell’Ordine.

Il 16 luglio del 1251 la Vergine Maria apparve a San Simone Stock e gli donò l’abito che sarebbe diventato il segno distintivo dei carmelitani. Papa Innocenzo IV lo benedisse, e con l’abito furono conferiti vari privilegi, non solo per i religiosi di quell’ordine ma anche per tutti coloro che avrebbero indossato lo scapolare. Chiunque indossi lo scapolare, mantenendosi fedele nell’osservanza delle condizioni imposte per il suo uso, parteciperà di tutti i suoi meriti e potrà sperare di essere presto liberato dal Purgatorio dalla Santissima Vergine Maria.

Così disse la Vergine a San Simone Stock:Coloro che moriranno indossando questo Scapolare non soffriranno le pene del fuoco eterno”.  Settant’anni dopo, la Vergine apparve a Papa Giovanni XXII e gli fece un’altra promessa: “Io, come tenera Madre, scenderò al Purgatorio il primo sabato dopo la loro morte e li libererò e li condurrò al monte Santo della vita eterna”.

Lo scapolare significa l’appartenenza per sempre alla Madre di Dio, è simbolo di donazione e di consacrazione a Maria. La persona che lo vuole portare si lascia guidare, insegnare e modellare da Lei nel Suo Cuore Immacolato.

La Santissima Vergine disse: “Perseverate indossando devotamente questo Santo Scapolare, perché è il mio Abito. Il fatto di camminare vestiti di questo mio Abito, significa che state pensando a me continuamente e che Io, a mia volta, penso sempre a voi e vi aiuto per assicurarvi la vita eterna”.