Download Free Templates http://bigtheme.net/ Websites Templates
  • Apparizioni mariane

    Apparizioni mariane

  • 1

 lourdes articulo

La viggente

BERNADETTE SOUBIROUS
Bernadette Soubirous nacque nel mulino di Boly il 7 gennaio 1844. Anni dopo si trasferirono a Lourdes dove, l’11 febbraio, avvenne la prima apparizione di Nostra Signora di Lourdes.


Le apparizioni

L’11 febbraio 1858 Bernadette andava con sua sorella e un’amica alla Grotta di Massabielle, a fianco del fiume Gave, per raccogliere legna e piccoli tronchi. Le altre due la precedevano ed ella, rimasta indietro, iniziò a togliersi le scarpe per attraversare il ruscello. Sentì un rumore, come una raffica di vento, alzò la testa verso la Grotta e “io scorsi una Signora vestita di bianco. Indossava un abito bianco, un velo bianco, una cintura blu ed una rosa gialla sui piedi”. Bernadette fece il segno della croce e pregò il rosario con la Signora. Conclusa la preghiera, la Signora scomparve.
Tre giorni dopo, il giorno 14, malgrado i suoi genitori glielo avessero proibito, Bernadette sentì un forte impulso interiore di tornare alla Grotta. Insistette, e sua madre cedette dandole il permesso di andare. Pregò una decina del Rosario, e alla fine le apparve di nuovo quella Signora. Bernadette Le gettò addosso dell’acqua benedetta, la Signora sorrise e inclinò la testa. Di nuovo alla fine del Rosario la Signora scomparve.
Il giorno 18 la Signora parlò per la prima volta. Bernadette Le offrì un foglio e una penna affinché scrivesse il Suo nome. La Signora le disse che non era necessario e aggiunse: “Non ti prometto di renderti felice in questo mondo ma nell'altro. Potete avere la gentilezza di venire qui per quindici giorni?”
Il giorno 19 avvenne un’apparizione breve e silenziosa. Bernadette arrivò alla Grotta con una candela benedetta e accesa, da lì nacque l’abitudine di portare candele per accenderle nella Grotta... Tra i giorni 20 e 23 la Vergine Maria apparve a Bernadette istruendola e dandole messaggi solo per lei. Bernadette non parla d’altro che di “quello”.
Il giorno 24 febbraio la Signora le disse: “Penitenza! Penitenza! Penitenza! Pregate per la conversione dei peccatori, baciate la terra per la conversione dei peccatori!”
Il giorno 25 Bernadette raccontò: “Ella mi ha detto di andare a bere alla fonte... Trovai soltanto un po' di acqua fangosa. Alla quarta prova potei bere. Ella mi ha fatto anche mangiare dell'erba che si trovava vicino alla sorgente. Quindi la visione è scomparsa. E poi me ne sono andata". La gente le disse che era pazza, ma ella rispose: "È per i peccatori".
I giorni 26 e 27 le apparizioni furono silenziose, Bernadette bevve l’acqua dalla fonte e fece atti di penitenza.
Il 1º marzo avvenne il primo miracolo. C’erano più di millecinquecento persone riunite. Durante la notte Caterina Latapie si recò alla Grotta, bagnò il suo braccio slogato nell’acqua della fonte e il braccio e la mano recuperarono la loro scioltezza.
Il giorno dopo, il 2 marzo, la Signora incaricò Bernadette di dire ai sacerdoti: “che si costruisca qui una cappella e che ci si venga in processione”. Quando lo fece sapere al sacerdote Peyramale, egli volle sapere solo una cosa, il nome della Signora. Egli esigette anche una prova, veder fiorire in inverno un roseto selvatico nella Grotta.
Il giorno successivo ricevette come risposta un semplice sorriso. Il parroco tornò a dirle che “se la Signora desidera realmente una cappella, che dica il Suo nome e che faccia fiorire il roseto della Grotta”. Il 4 marzo, l’ultimo dei quindici giorni, la visione rimase silenziosa. Per venti giorni Bernadette non si recò alla grotta. Il 25 marzo vi si recò e finalmente la visione rivelò il Suo nome. Bernadette raccontò: “Ella alzò gli occhi al Cielo, unendo, in segno di preghiera, le Sue mani che erano tese e aperte verso la Terra, e mi disse: Io sono l'Immacolata Concezione”. Bernadette uscì di corsa ripetendo quelle parole per tutta la strada fino ad arrivare dov’era il sacerdote. Ella ignorava quell’espressione teologica e il fatto che solo 4 anni prima Papa Pio IX aveva dichiarato il dogma dell’Immacolata Concezione.
L’ultima apparizione a Lourdes fu il 16 luglio. Sentendo la chiamata ad andare alla Grotta vi si recò e si incontrò con la Signora. “Io vedevo soltanto la Vergine, non l'ho mai vista così Bella!".

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.

Ok